31 maggio 2016

0 Commenti

Aratura Biologica naturale con il cavallo

L’operazione dell’aratura ecologica naturale si effettuava in tempi diversi a seconda del tipo di produzione. Ogni aratura è da ritenersi una ripulitura della terra dagli agenti infestanti ed un arricchimento in azoto ed ossigeno, il gelo poi frantumando la zolla, la rende polverosa e la depura dagli insetti.
Anticamente la forza motrice era fornita da buoi, cavalli, asini o muli, direttamente attaccati all’aratro, venivano accompagnati da due persone, l’una le guidava, l’altra reggeva l’aratro.
Nelle montagne  sono sempre stati il mulo od il cavallo ad aiutare l’uomo nel dissodare i campi.

Aratura ecologica naturale

Il cavallo oltre al vantaggio di rispettare la vita del suolo, consente all’agricoltore di ascoltare il territorio e acuire la percezione della qualità dell’agricoltura svolta. Oltre a ciò l’animale vive e sente l’uomo stabilendo con lui quasi un rapporto di amicizia. Non è da trascurare poi la cultura del cavallo da tiro, entrare in contatto cioè con tutta una serie di mestieri (conoscenza della razza impiegata, utilizzo dei finimenti, meccanica dei mezzi da lavoro) e persone che restituiscono la complessità del lavoro agricolo e regalano soddisfazione e orgoglio al mestiere contadino.

Lascia un commento

Il tuo email non sarà mai pubblicato o condiviso. I campi richiesti sono segnati *

Puoi usare questi tag HTML e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*